In assenza di cifrari

*
“Il mio processo in contumacia è iniziato così:
una sigaretta e una poesia.
Ora ne rido, comunque.”
da Cardio
1.
“in troppi a fingere che non sia poi così importante
smarcando i corrispettivi del cuore a forza delle mani
le componenti del cuore a scuoterci dai piedi e
noi a fingere che non sia poi così importante
considerare se alla fine, alla fine siamo davvero
in ciò che viviamo o sostiamo a margine
attendendo lo sgombero del cuore.”
da Sé
1.
Il mio margine è solo il mio margine.
Non lo do in pasto e non lo celebro.
Lo vivo quotidianamente come
lo scarto insanabile e concluso fra me e il mondo.
4.
“I miei dolori rilegati con cura,
miniaturizzati, ricopiati più e più volte,
riscritti, tradotti, arricchiti di note critiche,
aperti, chiusi, riposti nello scaffale più basso
di fianco ai manuali di giardinaggio e zootecnica.”
da Lia
3.
“non invecchierò in un posto solo
cristo santo
non sapere che significhi
avere un piede intrappolato in una porta
sono il ritratto di un pasto serale
riscaldato una volta di troppo”

Greta Rosso, In assenza di cifrari, LietoColle 2013

Questa voce è stata pubblicata in premio baghetta e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...